RINNOVABILI

SEA Favignana promuove la realizzazione di impianti fotovoltaici sugli edifici dell’isola.

Secondo le analisi svolte da SEA Favignana, la potenza installabile teorica massima di impianti fotovoltaici sull’isola è di circa 11 MW, in grado di coprire l’intero fabbisogno dell’Isola di Favignana.

Tale valore prende in considerazione tutti quegli edifici con forma edilizia prevalente parallelepipeda e con tetto piano a terrazza, idonei all’installazione di impianti fotovoltaici, pari a una superficie di circa 320.000 m2 lordi. Da tale area sono state escluse tutte le superfici non utilizzabili (edifici storici, superfici non idonee, ecc.) e applicati fattori di riduzione che tengono conto della superficie effettivamente occupata dagli impianti fotovoltaici.

Nel breve e medio termine si stima che la potenza effettivamente installabile sia pari al 50% della potenza teorica massima: 5,5 MW, tenendo in considerazione sia il diverso livello di propensione dei cittadini a occupare gli spazi disponibili nelle proprie strutture, sia l’incertezza relativa agli incentivi previsti dal Decreto Isole Minori del ministero dello Sviluppo economico.

impianti_fotovoltaici_sea_favignana

impianti fotovoltaici sea favignana

Con questo scenario si prospetta la realizzazione di 6 MW fotovoltaici (impianti fotovoltaici diffusi e impianto fotovoltaico di SEA Favignana), pari al 55% del fabbisogno energetico dell’isola e a una riduzione di CO2 di oltre 6 mila tonnellate per anno.

La diffusione di impianti fotovoltaici distribuiti, consentirà di raggiungere elevate potenze produttive senza il coinvolgimento di grandi distese di terreni. Permetterà inoltre lo sviluppo di piccole imprese locali necessarie per l’installazione e manutenzione dei numerosi impianti fotovoltaici. Si potrà così avere la nascita di un’economia alternativa a quella stagionale offrendo un ampio ventaglio di opportunità occupazionale giovanile.

L’installazione di impianti fotovoltaici comporterà indubbi vantaggi economici per i proprietari delle coperture in termini di riduzione consumi, con risparmio in bolletta e accesso al sistema di incentivazione.

Il progetto “Favignana Emissioni Zero” prevede inoltre la diffusione degli impianti solari termici, ove possibile, sulle coperture di edifici privati. Questo consentirà di ridurre i consumi energetici degli utenti finali con conseguente abbattimento delle emissioni di CO2 in atmosfera e di avere un importante risparmio in bolletta. Alcuni studi dimostrano che la diffusione capillare di tali impianti, in relazione all’elevato utilizzo dei boiler elettrici nell’Isola, potrebbe garantire una riduzione del 20% della produzione di energia elettrica.